“Con gli apparecchi acustici ho riscoperto molti suoni”

A volte, chi ha un calo dell’udito sottostima la gravità della perdita. Rimanda di volta in volta l’uso degli apparecchi acustici con il rischio di perdere familiarità con i suoni. È un po’ quello che è successo a Fabio e questa è la sua testimonianza.

Mi chiamo Fabio, ho 62 anni e sono appena andato in pensione. Fino a poco tempo fa mi occupavo di contabilità e consulenza sul lavoro. Il calo dell’udito è iniziato già 10 anni fa. Inizialmente è stato graduale ma poi ho cominciato ad avvertirlo maggiormente, più in un orecchio che nell’altro.

Con il tempo, la situazione si è aggravata. La mia vita stava peggiorando e le difficoltà aumentavano. Non sentivo in modo chiaro le parole quando si svolgevano delle discussioni attorno a me o quando c’era del brusio. Era difficile stare in locali affollati. Al cinema dovevo studiare la posizione in cui sedermi per poter sentire bene i dialoghi, capire le parole. Il problema era soprattutto nei toni bassi. Mi sono accorto che questa situazione mi faceva perdere qualcosa.

Quindi alla fine mi sono deciso, sono andato dal medico. Il Dottore mi ha suggerito di provare gli apparecchi acustici.

Fin dall’inizio mi sono sentito molto meglio, i suoni erano più squillanti. Mi sono accorto, portando con regolarità gli apparecchi acustici, che alcuni rumori non li sentivo più. Per esempio, il ticchettio di una sveglia che avevo in casa o il rumore delle frecce dell’auto. Ho ricominciato a sentirli grazie agli apparecchi acustici. Fino ad allora, non avevo proprio realizzato che quei suoni esistessero. Li avevo dimenticati.

Il percorso svolto insieme ad Aures è stato molto graduale, con scadenze ottimali per il mio recupero uditivo. Lo staff mi ha seguito bene. Non ho avuto particolari problemi con gli apparecchi acustici e mi sono abituato molto velocemente alla loro presenza.

Ho avvertito nettamente la differenza tra il prima e il dopo. Consiglio quindi a chi si trova in questa situazione di provare la strada degli apparecchi acustici.

 

apparecchi acustici, testimonianza

© Aures di Chiara Bassoli 2017 | via Vittorio Veneto, 21/d, 40131 - Bologna
p.iva 03585291200 | Note legali | Privacy e Cookies