Audioprotesista: professionista o venditore?

Girando per la città ti sarà capitato di vedere centri acustici ad ogni angolo di strada. Ma come sapere se ti trovi di fronte ad un audioprotesista a serio? Può capitare di imbattersi anche in “venditori” orientati più alla vendita che alla salute del tuo udito.

Trovare un professionista dell’udito può sembrare un’impresa. In realtà, è sufficiente prestare attenzione ad alcuni segnali.

Cosa fa un audioprotesista?
Un buon audioprotesista fornisce ai propri pazienti servizi completi come tecnologia all’avanguardia e test diagnostici dell’udito.
I professionisti autorizzati valutano il grado di perdita dell’udito. Possono garantire che gli apparecchi acustici che utilizzi siano l’opzione migliore per la tua condizione.
Ecco alcuni suggerimenti per orientarsi meglio e scegliere il giusto professionista.

  • Usa il passaparola

Non solo pubblicità martellanti. Molti audioprotesisti basano la loro attivitá sul passaparola fornito dai propri pazienti. Se hai un familiare o un amico che porta apparecchi acustici chiedigli un consiglio. Saprai se è soddisfatto del servizio che riceve. Se non conosci nessuno, leggi le recensioni online.

Proprio come quando scegli di provare un nuovo ristorante o un hotel, le recensioni online possono essere un valido alleato. Puoi consultare Google, Facebook o direttamente il sito web del tuo centro di riferimento.

A questi link trovi le testimonianze dei nostri pazienti.Testimonianze scritte: https://auresbologna.it/category/testimonianze/

Video testimonianze: https://auresbologna.it/video/

Google: https://www.google.it/search?q=aures+-+apparecchi+acustici+e+riabilitazione&sxsrf=APq-WBtCP2Ka-qqa_4FBbBfjt5iH8MCyFQ%3A1646661165720&source=hp&ei=LQ4mYvrGKJGukwW9tauABQ&iflsig=AHkkrS4AAAAAYiYcPQq-ZjsYp3RPYKjEVziA8Z0PXgnF&oq=aur&gs_lcp=Cgdnd3Mtd2l6EAEYATIE

  • Verifica la location

Un aspetto molto importante da considerare è la location del centro acustico. Chi porta apparecchi acustici sa che sono raccomandati controlli periodici. Prediligi centri che siano semplici da raggiungere, comodi rispetto alle fermate dei mezzi pubblici e con parcheggio vicino se ti sposti in auto.
Verifica anche che il centro a cui ti rivolgi offra un servizio di assistenza a domicilio gratuita. Può essere utile se sei impossibilitato a spostarti.

  • Il biglietto da visita dell’audioprotesista? La prima visita!

La maggior parte dei centri acustici offre come servizio la prima visita gratuita. Sfrutta l’appuntamento per farti un’idea del modo di lavorare del centro:. Se hai la sensazione di entrare in un negozio piuttosto che in un ambulatorio sanitario, forse sei nel posto sbagliato.
Un buon audioprotesista aiuta le persone a ritrovare l’udito. Questa soddisfazione è di solito la vera ragione per cui ha intrapreso la professione. Hai l’impressione che la persona che ti visita sia solo interessata alla vendita del prodotto? Riconsidera le tue opzioni. Trovare un buon audioprotesista significa lavorare con qualcuno che si prende il tempo necessario per conoscere le tue esigenze uditive, ma anche il tuo stile di vita e le motivazioni che ti spingono a cercare aiuto.

  • Hai bisogno di un audioprotesista specializzato?

La maggior parte degli audioprotesisti si concentra sul trattamento della perdita dell’udito negli adulti. Non tutti sono specializzati nel trattamento dei bambini o dell’acufene. Se hai esigenze specifiche, informati in anticipo.

Normalmente puoi trovare queste informazioni sui siti web o pagine Facebook del centro acustico.

L’acquisto di apparecchi acustici è un investimento significativo, ma ne vale la pena se migliora la qualità della vita. Affidati solo a un professionista che sembra sinceramente preoccupato per il tuo benessere.

Chiamaci allo 051 4859072 per prenotare la tua visita gratuita.

© Aures di Chiara Bassoli 2017 | via Vittorio Veneto, 21/d, 40131 - Bologna
p.iva 03585291200 | Note legali | Cookie Policy | Privacy Policy