È davvero ora di cambiare gli apparecchi acustici?

Devo cambiare gli apparecchi acustici? Quanto dura un apparecchio acustico? Questa sono domande che mi pongono spesso i pazienti e i loro cari.
La risposta breve è che un apparecchio acustico dovrebbe essere sostituito in genere ogni tre-sei anni circa. In realtà, tuttavia, la risposta è un po’ più complessa.
Ci sono alcuni fattori che determinano il momento in cui bisogna sostituire gli apparecchi acustici, per esempio:

  • Livello e sofisticatezza della tecnologia acustica
  • Qualità della manutenzione che viene fatta durante gli anni: di norma consiglio di fare sedute di manutenzione ogni 2 mesi circa (da Aures sono sempre comprese gratuitamente nel prezzo degli apparecchi)
  • Potenziali cambiamenti nella capacità uditiva o nelle esigenze di ascolto
  • Condizioni di usura e prestazioni dei tuoi apparecchi acustici

Ecco cinque potenziali segnali che indicano la necessità di una nuova tecnologia uditiva:

1. Malfunzionamento del dispositivo

Hai eseguito tutta la manutenzione consigliata, ma le cose non vanno ancora bene: le batterie si scaricano rapidamente oppure il suono è ancora attutito nonostante la sostituzione dei filtri paracerume.
La riparazione occasionale è una cosa, ma se i malfunzionamenti sono troppo frequenti potrebbe essere un segnale che è ora di cambiare gli apparecchi acustici.

2. La soglia uditiva è cambiata

Il tuo udito varia nel tempo a causa dell’età, dei suoni forti o di altri problemi di salute. Spesso possiamo adattare la tua programmazione per soddisfare le tue nuove esigenze, ma a volte il tuo udito cambia così tanto da richiedere un diverso livello di tecnologia.

Spesso possiamo adattare la tua programmazione per soddisfare le tue nuove esigenze, ma a volte il tuo udito cambia così tanto da richiedere un diverso livello di tecnologia.

3. Le riparazioni sembrano costose

Se hai dispositivi datati, il modello potrebbe essere uscito fuori produzione rendendo difficile reperire i pezzi di ricambio. Se le riparazioni sono frequenti e costose (fuori garanzia) potrebbe essere più sensato sostituirli con nuovi apparecchi acustici.

4. Tecnologia in evoluzione

La tecnologia avanza rapidamente apportando miglioramenti significativi: miglior filtraggio del rumore di fondo, batterie ricaricabili, gestione dell’acufene, streaming wireless da smartphone e altre sorgenti audio e persino rilevamento delle cadute e capacità di traduzione integrate, a seconda del dispositivo.

5. Nuovi interessi o ambienti

Quando il tuo stile di vita cambia, potrebbero cambiare anche le tue esigenze acustiche.
Hai iniziato a fare sport? Probabilmente avrai bisogno di resistenza all’umidità.
Sei passato da un lavoro d’ufficio a ad uno all’aperto? Probabilmente ti farà comodo un sistema avanzato di riduzione del rumore. Ascoltare al meglio è molto importante. Soprattutto adesso che la comunicazione di persona e virtuale giocano entrambe ruoli fondamentali nella vita di oggi.

Se pensi che potrebbe essere il momento di cambiare i tuoi apparecchi acustici, non aspettare.

Contattaci oggi per ottenere risposta alle tue domande o per programmare una consulenza e una dimostrazione tecnica.

Siamo pronti ad aiutarti!

© Aures di Chiara Bassoli 2017 | via Vittorio Veneto, 21/d, 40131 - Bologna
p.iva 03585291200 | Note legali | Privacy e Cookies