Scegliere un audioprotesista di fiducia: 6 suggerimenti utili

L’audioprotesista è la figura di riferimento che può accompagnarvi nel migliore dei modi verso la scelta dell’apparecchio acustico più indicato per il vostro problema.Sappiamo che le protesi sbagliate, quelle per intenderci che verranno riposte nella custodia dopo uno scarsissimo utilizzo, rappresentano per chi ha problemi di udito una fonte di frustrazione: il problema NON è stato risolto e IN PIU’ c’è stata una perdita economica….si comincia a pensare ad un raggiro e si finisce con il convincersi che al proprio problema non c’è rimedio.

In realtà non è così: la tecnologia ha consentito un miglioramento delle prestazioni degli apparecchi acustici che sono attualmente disponibili in una grande varietà di modelli e stili diversi. Tuttavia, ben prima di scegliere la protesi adatta a voi, dovrete scegliere l’audioprotesista giusto.

Primo indizio

Guardate la vetrina! C’è chi vi propone un controllo dell’udito completo e chi insisterà sulla “prova gratuita del nuovo apparecchio XYZ per un mese”. La differenza è sostanziale….il tipo di protesi più adatto al paziente va valutato dopo un accurato controllo e la scelta non può essere fatta a tavolino.

Secondo indizio

Il momento della visita: in questa fase, l’attenzione verso il paziente deve essere a 360°. Le caratteristiche fisiche dell’orecchio vanno di pari passo con abitudini, stile di vita, storia pregressa, interrogativi, dubbi e paure del paziente. E non solo: se presenti, dovrà prestare attenzione anche alle sensazioni dei familiari.

Terzo indizio

L’audioprotesista deve avere la strumentazione adeguata e un rigoroso protocollo! Parliamo di un operatore sanitario, nulla può essere lasciato al caso.

Quarto indizio

Oltre a saper ascoltare il paziente, un buon audioprotesista saprà parlare al paziente….spiegando con chiarezza cosa può aspettarsi (e cosa no) dall’utilizzo delle protesi acustiche.

Quinto indizio

L’audioprotesista giusto vi segue in tutte le fasi di valutazione….nella scelta dell’apparecchio, durante le sedute di regolazione, nei necessari controlli periodici e in occasione delle emergenze. Se nel suo biglietto da visita, oltre ad un numero fisso c’è anche un cellulare…siete sulla strada giusta!

Sesto indizio

Un buon professionista si aggiorna continuamente. Questo è valido per tutte le professioni, ma ancora di più in questo ambito: l’udito è uno dei sensi più misteriosi e la ricerca scientifica porta avanti ricerche sempre nuove (e conseguenti scoperte). Per non parlare della tecnologia, in continua evoluzione e sempre più performante in questo ambito! Stare al passo con i tempi diventa fondamentale.

Una volta individuato il vostro audioprotesista di fiducia, sarete in grado di farvi condurre al meglio tra i vari prodotti che affollano il mercato.

Per conoscere il nostro protocollo audiologico e chiarire i tuoi dubbi, contattaci per un primo appuntamento allo 051 4859072

© Aures di Chiara Bassoli 2017 | via Vittorio Veneto, 21/d, 40131 - Bologna
p.iva 03585291200 | Note legali | Privacy e Cookies