Perdere l’udito: una cosa da uomini?

Può capitare a chiunque di perdere l’udito. Non ha importanza l’età o il vissuto. Tuttavia, una parte della popolazione è più soggetta a sviluppare problemi di udito.

Gli uomini, in particolare, sono più esposti al rischio rispetto alle donne.

Questo aspetto incuriosisce gli audiologi da anni. Uno studio del 2008 della Johns Hopkins University ha quantificato che negli uomini il rischio di sordità è 5 volte superiore rispetto alle donne.

Perché gli uomini sono i più colpiti?

Si potrebbe pensare che questa disparità abbia origini biologiche. Ma in realtà le cause vanno ricercate nel contesto socio-economico. Per molti anni gli uomini hanno occupato posizioni lavorative in ambienti rumorosi. Sono stati quindi i più esposti a rumori estremi, spesso senza le adeguate protezioni.

A questo si aggiunge la tendenza degli uomini, più delle donne, a trascurare la salute delle proprie orecchie.

I comportamenti individuali

I biologi hanno appurato che donne e uomini nascono con la stessa capacità uditiva. Gli audiologi hanno concluso che i comportamenti individuali giocano un importante ruolo nel determinare questo divario uditivo uomo-donna.

Il fumo, l’ipertensione, malattie cardiache, il diabete possono causare la perdita di udito. Come confermato da numerosi studi, questi problemi di salute sono più diffusi tra la popolazione maschile.

Il senso di vergogna e disagio

In aggiunta a questi elementi, alcuni uomini rifiutano ancora l’idea di indossare l’apparecchio acustico per risolvere il loro problema. Chi reagisce in questo modo vede l’apparecchio acustico come un segno di debolezza e il problema di udito come qualcosa da nascondere.

Queste paure sono molto lontane dalla realtà. Il problema dell’udito non è qualcosa di molto diverso dal portare gli occhiali.

Affrontare tempestivamente la perdita di udito significa prevenire l’insorgenza precoce di demenza, morbo di Alzheimer, ridurre l’isolamento sociale, conservare la propria indipendenza e il proprio ruolo sociale.

Difficoltà di comunicazione

La perdita dell’udito non avviene per tutti allo stesso modo. Per alcuni è più difficile sentire le frequenze più alte mentre per altri la difficoltà riguarda quelle più basse. Secondo alcuni studi, gli uomini appartengono più al primo gruppo mentre per le donne è più vero il contrario. Il risultato? Tante coppie con problemi nel comunicare!

La perdita dell’udito è una cosa seria: limita la tua vita e la peggiora.

Prenota un controllo gratuito da Aures per conoscere la tua capacità uditiva.

© Aures di Chiara Bassoli 2017 | via Vittorio Veneto, 21/d, 40131 - Bologna
p.iva 03585291200 | Note legali | Privacy e Cookies