Tag: riabilitazione

Perdita di udito: le tappe di un percorso complesso

La perdita di udito passa attraverso delle fasi che cambiano profondamente chi subisce questa condizione. L’autrice di questo articolo, tratto dal blog “Living with hearing loss” (qui il post in lingua originale) individua dieci tappe principali e alcune presentano qualche collegamento con i più famosi “cinque stadi del lutto”. Vi ci trovate?

Continua a leggere

La riabilitazione acustica: un percorso necessario

Statisticamente le persone arrivano a mettere le protesi dopo sette anni dall’inizio della sordità. Quando un organo non viene stimolato per così tanto tempo è necessaria una riabilitazione: se si salta questo passaggio anche la tecnologia più avanzata in commercio risulta inefficace e addirittura fastidiosa.

Continua a leggere

Affrontare al meglio la perdita di udito

In presenza di ipoacusia, diventa necessario apportare alcune modifiche nelle proprie abitudini di tutti i giorni.

Naturalmente, prima si ricorre ad un apparecchio acustico meglio è: l’uso di una protesi è consigliabile proprio per migliorare la qualità di vita e dover ridurre al minimo il disagio arrecato dal calo uditivo.

Tuttavia adattarsi alla nuova condizione non è un passaggio automatico, soprattutto da un punto di vista psicologico.

Continua a leggere

Succedeva un anno fa

Il 31 maggio 2017 a Ginevra, nel corso della sua 70esima assemblea, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha messo in luce la crescita preoccupante dell’ipoacusia, problematica che coinvolge nel mondo 360 milioni di persone, (il 5% della popolazione mondiale).

Continua a leggere

Tinnitus Week 5-12 Febbraio 2018

La settimana che va dal 5 al 12 Febbraio è la TINNITUS WEEK, un’iniziativa che in tutto il mondo ha lo scopo di far crescere la consapevolezza della popolazione riguardo l’acufene,un problema che si stima colpisca 1 persona su 10.

Quest’anno, per la prima volta, la comunità scientifica internazionale ha unito le forze per accendere un faro su questa condizione, che interessa in maniera trasversale la popolazione, dai bambini agli anziani.

Aiutaci anche tu, condividendo questo post sui social media con l’hashtag #tinnitusweek

Se desideri invece rimanere informato sulle novità audiologiche che riguardano l’acufene metti “mi piace” alle pagine https://www.facebook.com/auresbologna/   e https://www.facebook.com/aurestomatis/

Superare i pregiudizi: la storia di Claudio

Ho conosciuto Claudio un paio di mesi fa.

E’ venuto nel mio studio trascinato dalla moglie, molto preoccupata perché il marito, pur avendo sempre avuto una vita molto attiva, nell’ultimo periodo evitava sempre più spesso le occasioni sociali perché sentendo poco si sentiva isolato durante le conversazioni.

Dalla visita è emerso che con l’applicazione di due apparecchi acustici e alcune sedute riabilitative Claudio avrebbe avuto un recupero completo della sua funzione uditiva.

Sembra tutto semplice, vero?

Purtroppo no.

A Claudio gli apparecchi acustici non andavano nemmeno nominati!

Qualche anno fa infatti, si era recato in una nota catena di centri acustici, dove aveva acquistato degli apparecchi acustici che Claudio non aveva mai utilizzato.
Gli apparecchi fischiavano sempre e invece che le voci amplificavano solo i rumori ambientali.

Inutile dire che gli apparecchi erano finiti a prendere polvere in un cassetto e Claudio, sentendosi “truffato”, si era convinto che per lui gli apparecchi acustici fossero inutili e che il suo problema di udito non si potesse risolvere.

Tuttavia, con molto scetticismo e su insistenza della moglie, Claudio si è convinto a provare senza impegno due apparecchi acustici adatti a risolvere il suo problema e a seguire il nostro percorso riabilitativo Aures.

Dopo solo un mese queste sono le sue parole:

Dopo un’esperienza negativa di un apparecchio acustico di un’altra marca mi ero rassegnato al mio problema di udito.
Ad un controllo ho conosciuto la Dott.ssa Chiara Bassoli che mi ha convinto a provare senza impegno un apparecchio di nuova generazione.
Già dal primo giorno sono rimasto sorpreso di non sentire fischi e rumori strani.
Ora dopo un mese di controlli e regolazioni posso dire che grazie ad Aures sento voci e suoni che da tempo non sentivo più.

Se anche tu sei prevenuto perché in passato hai avuto esperienze negative con degli apparecchi acustici o perché le ha avute un tuo conoscente, contattaci per una visita gratuita.

Ti sapremo dire in maniera trasparente qual’è la tua condizione uditiva e quali margini di recupero può avere il tuo udito.
Anche tu, come Claudio, potresti ricrederti e tornare ad ascoltare una vita a colori.

Chiama 051 485 9072 per un appuntamento

 

Un suono che cambia la vita: la storia di Rossana

Chi mi conosce sa bene quanto tempo e quante risorse io abbia dedicato alla formazione professionale e alla ricerca di attrezzature all’avanguardia, in particolare nell’ultimo anno.

Tutti gli sforzi vengono però ripagati quando so che il mio lavoro può cambiare in meglio la vita dei miei pazienti: per qualcuno questo cambiamento può essere la felicità di tornare a sentire la voce dei propri nipoti, per altri potersi finalmente godere la visione del proprio film preferito.

Per Rossana, insegnante di pianoforte in pensione, il cambiamento è stato sentire di nuovo il timbro del “suo” pianoforte.

Nel taccuino dove appunta le sue impressioni, dopo una sola settimana di riabilitazione acustica, scrive:

Che momento felice!
per riposare gli occhi dalla lettura, ho messo le mani sul pianoforte.
Ho sentito subito un “nuovo” timbro, in realtà il timbro antico, quello che avevo ormai dimenticato: il mio pianoforte di tanti anni fa, il MIO pianoforte!!
Grazie, dottoressa!

Se anche tu desideri cambiare la qualità della tua vita, contattaci per una visita gratuita

051 4859072
328 7459586
info@auresbologna.it

Novità in arrivo!

“L’unico modo di fare un gran bel lavoro è amare quello che fate e, come le grandi storie d’amore, diventerà sempre meglio col passare degli anni” (Steve Jobs)

A breve Aures sarà il primo studio audioprotesico italiano certificato ad applicare il metodo Tomatis nella riabilitazione acustica e nel trattamento degli acufeni.

Per saperne di più: www.tomatis.com

© Aures di Chiara Bassoli 2017 | via Vittorio Veneto, 21/d, 40131 - Bologna
p.iva 03585291200 | Note legali | Privacy e Cookies